Teatro in Valle 2019

Al via la sesta edizione di Teatro in Valle, rassegna di teatro adulti e ragazzi curata da Elementare Teatro presso i comuni delle Valli del Leno

 

Comunicato stampa del 19 settembre 2019

 

Al via la sesta edizione di Teatro in Valle, rassegna di teatro adulti e ragazzi curata da Elementare Teatro presso i comuni delle Valli del Leno

 

Arriva alla sua sesta edizione la rassegna Teatro in Valle curata da Elementare Teatro in collaborazione con i comuni di Vallarsa, Trambileno e Terragnolo.

Una stagione attesa quella che andrà in scena presso i comuni delle Valli del Leno, a testimonianza di questo il successo della passata edizione che ha visto un incremento di presenze con dei picchi di pubblico nel corso dei pomeriggi dedicati al teatro ragazzi. Per la sesta edizione, in partenza il 6 ottobre presso il teatro di Piazza di Terragnolo, Carolina De Le Calle Casanova e Federico vivaldi, direttori artistici di Elementare Teatro, mostrano dell’ottimismo e il desiderio di proseguire cercando di rimanere fedeli ad una programmazione che desidera avvicinarsi il più possibile ai gusti e alle passioni del pubblico, non tralasciando però qualche provocazione e proposta ironica.

Come afferma la direttrice De La Calle Casanova il filo rosso che intreccia i titoli scelti quest’anno è l’immaginazione: «Potere all’immaginazione. Questo è proprio il motto per quest’anno, una frase che vuole essere sia un’incitazione che un auspicio. L’immaginazione al primo posto, l’immaginazione ad ogni costo, l’immaginazione come arma contro le ridotte risorse e le difficoltà della strada. L’immaginazione al fine di salvaguardare ciò che per noi significa cultura, teatro e incontro dal vivo».

La rassegna vedrà, come da tradizione, l’alternarsi di proposte di teatro adulti, teatro ragazzi e “teatro fuori dal teatro” nell’intento di raggiungere anche quei pubblici che, in qualche caso, sono impossibilitati a raggiungere il teatro inteso quale luogo fisico. Questa sesta edizione si contraddistingue per un’attenzione particolare riservata alle proposte di teatro ragazzi, come sottolineato dagli organizzatori: «Il teatro ragazzi, rivolto a bambini e famiglie ha riscosso già dalle prime edizioni un’ottima accoglienza in valle ed è proprio per questo motivo che abbiamo aumentato il numero delle repliche sia delle rappresentazioni scolastiche che delle repliche pomeridiane che andranno in scena la domenica pomeriggio. Elementare ha cercato spettacoli che partissero dalle favole, da avventure incredibili, da linguaggi poetici e sorprendenti quali ombre o clown al fine, non solo di aprire l’immaginazione dei più piccoli, ma anche quella degli adulti».

 

La programmazione inizierà con uno spettacolo dedicato a bambini e famiglie, domenica 6 ottobre alle ore 17.00 presso il teatro della frazione di Piazza di Terragnolo con lo spettacolo Biancaneve della compagnia trentina “Teatro delle Quisquilie” con Laura Mirone e Adele Pardi.

Si continuerà l’11 ottobre alle ore 20.30, presso il teatro di Piazza di Terragnolo, con una proposta dedicata al pubblico adulto Un’ora di niente della Compagnia Blusclint, monologo ironico sul conflitto tra natura e spirito, eccezionalità e quotidianità tra stand up comedy, cabaret e prosa.

Domenica 20 ottobre alle 17.00 all’auditorium di Moscheri di Trambileno, sarà il turno dei burattini con la Compagnia Alberto De Bastiani che presenterà La Bella Fiordaliso e la Strega Tirovina, dedicato a bambini di tutte le età.

Il 9 novembre sarà invece il turno di un’anteprima, andrà infatti in scena alle ore 20.30 presso il Teatro di Sant’Anna di Vallarsa una speciale anteprima della nuova produzione di Elementare Teatro, Humana.

Il 10 novembre presso il Teatro di Terragnolo, alle ore 17.00, tornerà in scena una delle favole più famose dei fratelli Grimm, Hansel e Gretel, presentata dalla comagnia Progetto Zattera.

Il 15 novembre alle ore 20.30 presso il Teatro di Terragnolo andrà in scena Chi ha paura dell’arte? Di Aporia Teatro, spettacolo che torna in scena sul palco di Piazza dopo essere nato in residenza teatrale lo scorso anno proprio presso la medesima sede.

All’auditorium di Moscheri di Trambileno andrà in scena il 17 novembre alle ore 17.00 La riscossa del clown di Madame Rebiné, spettacolo di teatro ragazzi.

Per l’ultimo appuntamento di teatro adulti proposto nell’ambito della rassegna, Elementare Teatro, ha il piacere di celebrare i 50 anni dalla stesura del testo Mistero Buffo, capolavoro del Premio Nobel per la Letteratura Dario Fo e della moglie Franca Rame. Pièce presentata come una giullarata popolare, andata in scena per ben 5.000 volte, Mistero Buffo andò in scena in una prima andato in scena in versione sperimentale il 30 maggio 1969 presso l'Università degli Studi di Milano, in occasione di un'assemblea studentesca, Fo dichiarò: «Alla fine ci fu un’esplosione festosa veramente sconvolgente ma i più felici eravamo io e Franca. Insieme avevamo rovesciato un luogo comune invalicabile, volevamo dimostrare che nel nostro Paese non esistono soltanto la poesia e la cultura aristocratica, ma c’è anche quella popolare, che testimonia un’autonoma vitalità».

A rendere omaggio al capolavoro di Fo e Rame sarà Lucia Vasini che il 23 novembre alle ore 20.30 presso l’auditorium di Moscheri di Trambileno porterà in scena Mistero Buffo, parti femminili.

Si tratta di un appuntamento particolarmente desiderato dai direttori artistici di Elementare Teatro. Lo spettacolo verrà messo in scena in occasione della vicina Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che ricorre proprio il 25 novembre.

Il giorno seguente, il 24 novembre alle ore 17.00 presso il teatro di Sant’Anna di Vallarsa si chiuderà la rassegna con uno spettacolo dedicato alle famiglie e proposto dalla compagnia Campo Teatrale, I segni della strega.

Anche quest’anno Elementare Teatro avrà il piacere di organizzare dei momenti di scambio e confronto al termine di ogni spettacolo. In particolare, alla fine delle proposte di teatro ragazzi verrà offerta a tutti i partecipanti una merenda, mentre, al termine delle serate dedicate agli adulti, sarà possibile brindare grazie alla degustazione di vino offerta dallo sponsor tecnico della rassegna, la cantina Vivallis.

 

Gli appuntamenti elencati fino ad ora costituiscono però quello che si può definire il cartellone “ordinario” infatti, a seguito del successio riscontrato nel corso delle precedenti edizione, Elementare cerca di rinsaldare il rapporto con il proprio territorio di riferimento offrendo delle proposte dedicate alle scuole e ad un pubblico speciale, quello della casa di riposo di Raossi di Vallarsa.

Il 23 ottobre andrà in scena presso il teatro di Sant’Anna di Vallarsa un mattinée scolastico, Posidonia proposto dal Teatro di Carta e Ombre Bianche Teatro. Il Teatro delle Quisquilie tornerà in scena nell’ambito di Teatro in Valle ma, questa volta presso la casa di riposo di Raossi di Vallarsa, con lo spettacolo Alberi. Un secondo mattinée scolastico andrà in scena, questa volta presso l’auditorium di Moscheri di Trambileno il 5 novembre, l’appuntamento sarà con la compagnia Finisterrare Teatri ed il loro spettacolo La casetta di Camilla.

 

 

 

 

 

La rassegna Teatro in Valle è realizzata grazie al contributo dei comuni di Vallarsa, Trambileno e Terragnolo. Con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento.

In collaborazione con la Comunità della Vallagarina ed il Comune di Rovereto.

Sponsor tecnico della rassegna, cantina Vivallis.

 

Direzione artistica

Carolina De La Calle Casanova

Federico Vivaldi

Comunicazione e promozione

Arianna Mosca

Grafica

Ilaria Bassoli

Logistica

Sara Gazzini

Lunedì, 23 Settembre 2019

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2019 Comune di Vallarsa powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl